mercoledì 10 febbraio 2016

L’assessore Jakyll e il Presidente Hyde



Curioso questo bipolarismo, questa doppia personalità dell’assessore Perugini nonché Presidente della Provincia di Fermo, quando valuta le questioni legali che coinvolgono l’ente che presiede. In effetti ha ragione quando dichiara che “ricevere una richiesta di risarcimento danni non significa necessariamente che quei soldi siano dovuti”. Corretto. Solo che poi, quando si toglie i panni di Presidente e indossa quelli di assessore a Montegranaro, le richieste di risarcimento danni diventano debiti fuori bilancio.
Ci ha fatto tutta la campagna elettorale, Perugini, su questa accusa mossa nei confronti dell’ex Sindaco Gismondi. Solo che ora, riferendosi ai guai della sua Provincia, per quanto non causati da lui ma, eventualmente, dal suo predecessore Cesetti (che comunque è della sua parte politica), cambia totalmente punto di vista, trasformandosi da Jakyll a Hyde (o viceversa) con una certa disinvoltura. Intanto, però, dicendo il contrario di quanto afferma oggi, ha vinto le elezioni.

Luca Craia