sabato 14 maggio 2022

Arrivano i soldi per l’asilo nido. L’anno prossimo trasferimento a San Liborio

Con qualche sacrificio richiesto ai cittadini Montegranaro si appresta a ricostruire l’asilo nido. La struttura, molto bella esteticamente, fin dai primi anni ha mostrato tutte le sue fragilità con problemi strutturali e di vivibilità sempre più evidenti, tanto da far decidere all’attuale Amministrazione Comunale per la realizzazione di una nuova struttura. Nuova struttura che pare sarà finanziata con i fondi del PNRR.

Anche se la notizia non è ufficiale, già ieri il Sindaco Ubaldi, presente a un convegno dell’ANCI ad Ancona, ha appreso dal Presidente Nazionale dell’Associazione dei Comuni Italiani che il numero delle richieste di finanziamento per le ristrutturazioni e le ricostruzioni di scuole per l’infanzia è stato inferiore all’importo massimo erogabile. Questo significa che tutti i progetti saranno finanziati, quindi anche quello di Montegranaro. È un’ottima notizia che finalmente dà la possibilità al Comune di risolvere radicalmente gli antichi problemi connessi alla struttura cittadina.

Questo però comporta la necessità di trasferire i piccoli alunni in una sede provvisoria, che è stata individuata nel plesso di San Liborio, presso i locali che fino a quest’anno hanno ospitato la scuola materna del centro. Quest’ultima verrà anch’essa trasferita nel plesso di Santa Maria dove, per effetto del calo delle iscrizioni, per il prossimo anno scolastico verrà a mancare una sezione della materna, lasciando i relativi spazi liberi.

“Invito la cittadinanza e le famiglie ad avere fiducia” ha detto il Sindaco Ubaldi. “Il comune ci sarà per l’organizzazione dei trasporti. Cercheremo di far sì che ci siano meno disagi possibili”.

 

Luca Craia