venerdì 12 novembre 2021

Arkeo ha una nuova sede nel centro storico di Montegranaro. Sarà il fulcro di un’azione di rivalutazione del cuore del paese.


Finalmente, dopo anni di riunioni carbonare ed eventi organizzati mendicando spazi, Arkeo ha una sede degna e funzionale grazie alla nuova Amministrazione Comunale che ha inteso, assegnando all’associazione uno spazio in comodato, riconoscere implicitamente l’azione che il sodalizio compie da anni a favore della comunità di Montegranaro e del territorio. Oggi abbiamo compiuto un primo sopralluogo per capire come organizzare gli spazi, mentre molti amici generosi ci stanno offrendo la mobilia necessaria per arredare i locali.

Sono locali ampi, spaziosi e ampliamente utilizzabili per gli scopi dell’associazione. Posti nel cuore del centro storico di Montegranaro, all’interno del Palazzo degli Agostiniani che è uno dei luoghi storici più importanti e più belli di tutto il paese, gli spazi che Arkeo andrà a utilizzare come sede non saranno soltanto un luogo dove riunire il sodalizio ma anche e soprattutto il fulcro di un’azione di rivalutazione culturale di tutto il centro storico, a partire proprio dal palazzo stesso. Vi organizzeremo incontri, conferenze, manifestazioni culturali e laboratori, in modo da rendere vivo il cuore del paese e ridare vita al Palazzo degli Agostiniani da troppo tempo sottovalutato nella sua enorme potenzialità per il rilancio del castello.

Personalmente vorrei ringraziare il Sindaco, Endrio Ubaldi, per aver prontamente risposto alla nostra richiesta e per averlo fatto in questo modo, dandoci la possibilità di avere una sede adeguata e di poter lavorare nel luogo a noi più consono, al centro del paese e di tutti i suoi luoghi più preziosi. Grazie anche all’Assessore al turismo Gastone Gismondi, per la fiducia e la collaborazione già in atto e all’Assessore alla cultura Monia Marinozzi, con la quale siamo certi potremo collaborare in maniera molto proficua.

Ci metteremo subito al lavoro per rendere operativa e accogliente la nuova sede, che sarà inaugurata presto con una piccola festa per gli amici dell’Associazione. E poi si tornerà a lavorare per Montegranaro, come abbiamo sempre fatto, con umiltà e determinazione.

 

Luca Craia