domenica 5 settembre 2021

Presentati i candidati all'arena e non al campo sportivo. La Mancini senza diretta.


Appuntamento spostato all'Arena Estate, perché chi si candida a organizzare il paese ha organizzato una festa sulle gradinate del campo sportivo senza considerare che c'era la partita. I panini con la porchetta, dicono 800, saranno avanzati e andranno forse in congelatore per la prossima festa elettorale, magari tra qualche anno, visto che c'era un centinaio di astanti alla presentazione della lista che sostiene Ediana Mancini alla sua terza candidatura a Sindaco di Montegranaro. Un pubblico che, mi dicono i presenti, doveva stare ben attento per capire cosa si diceva sul palco, visto che i microfoni,  come nella migliore tradizione delle ultime amministrazioni comunali, non funzionavano a dovere. E neanche è stata fornita l'opportunità di seguire da casa: o sul posto, a contarci, o niente panino e informazioni. Eppure siamo nel 21° secolo e i mezzi di comunicazione non mancano. Pazienza, tanto pare che gli argomenti siano sempre gli stessi: tradimento e vendetta. Per sapere cosa la Mancini vuole fare di Montegranaro bisognerà attendere la diffusione del programma. Ma quanto potrà essere distante dell'operato che abbiamo visto fin qui? Per digerire la porchetta, intanto, la bile non manca.


Luca Craia