mercoledì 29 settembre 2021

La strategia di Basso Quello Alto

 

Ho ascoltato con molta attenzione l’intervento di Roberto Basso, ex superassessore della Giunta Mancini, a uno degli incontri elettorali della lista del PD e devo confermare quanto ho già avuto modo di dire: l’ingegnere è diventato bravo in politica, direi che è uno dei pochi, a Montegranaro, che di politica capiscono e in politica si sanno muovere. Nel suo intervento, l’ex assessore ha spiegato la sua mancata candidatura senza spiegarla, ha ribadito le distanze con la Mancini senza fare polemica, ha sostanzialmente confermato quello che sospettavamo tutti, ma lo ha fatto tranquillizzando i suoi che, sostanzialmente, volevano essere tranquillizzati.

Basso ha capito che la partita stavolta è difficile, che ci sono forti possibilità di perdere, e ha pensato bene di rimanere a guardare. Tanto più che, cosa mai smentita, tra lui e il suo Sindaco non è mai corso buon sangue. L’occasione è quindi ghiotta, qualora il PD perdesse, per togliere di mezzo un ostacolo, la Mancini stessa, per poi presentarsi come salvatore della patria o, meglio, del partito alla prossima tornata. Se invece il PD dovesse vincere, rimarrà comunque uno degli artefici della vittoria avendo formalmente contribuito.

Basso è l’uomo forte del PD. Lo è da un pezzo, ma prima dipendeva dal fatto che non aveva concorrenza interna, a parte Perugini che, pur essendo esperto di politica e piuttosto scaltro, manca decisamente di carisma. A Basso il carisma non difetta, e ora è diventato anche bravo. Non cede più alle intemperanze di cui si è reso protagonista in passato, ha imparato a dominare un carattere irruento, è maturato e ora è un leader vero. Ma gli serve il delitto perfetto per levarsi di torno l’avversario interno. Lo farà compiere a Ubaldi, se Ubaldi vince, oppure lascerà che i tempi maturino per poi candidarsi. Non è alta strategia ma a Montegranaro è uno di quelli che ragionano meglio. Lo ha capito anche Andrea Franceschetti che lo sta seguendo nel progetto passo passo.

 

Luca Craia