giovedì 8 luglio 2021

Nel 2021 non si può morire sotto un treno.

 

Una ragazzina di 15 anni, per causa ancora non chiare, è finita sotto un treno alla stazione di Fabriano ed è morta.

Io penso che, nel 2021, una ragazza di 15 non debba morire sotto un treno perché si è distratta un attimo o perché qualcuno, senza volerlo, la vada a urtare nel momento in cui passa il treno. Io penso che abbiamo le tecnologie, le conoscenze e le capacità per evitare che queste cose accadano. Basterebbe una protezione, un cancello, qualcosa che tenga separato il pubblico dai binari e che si apra solo quando il treno è fermo e la situazione in sicurezza. Viviamo in un mondo non sicuro, e abbiamo tutto quello che occorre per migliorarlo sotto questo aspetto. Invece si continua a morire sotto i treni, sopra i ponti, mangiati dalle macchine su cui lavoriamo. Non chiamiamoli incidenti, perché non lo sono. A 15 anni non si può morire sotto un treno alla stazione.

 

Luca Craia