lunedì 7 giugno 2021

Rifiuti: a Montegranaro si studia un nuovo progetto.


 

Il contratto con l’attuale ditta che ha in appalto la raccolta dei rifiuti urbani di Montegranaro,  nonché diversi altri servizi legati alla cura del paese sotto l’aspetto ambientale, è scaduto da qualche mese e la stessa sta operando in proroga. È quindi il momento di ripensare il progetto nelle sue linee essenziali, anche perché l’attuale non ha soddisfatto a pieno la cittadinanza e forse nemmeno l’Ente. Per questo motivo il Comune di Montegranaro, nella Gestione Commissariale in corso, ha iniziato la procedura per redigere un nuovo progetto dando il via alla raccolta delle manifestazioni di interesse da parte dei progettisti.

I requisiti che si richiedono al nuovo progetto non sono da poco: si cerca prima di tutto un miglioramento della percentuale della raccolta differenziata, ora al 76%; poi, ovviamente, si cercherà di ridurre i costi del servizio per la collettività; si proverà a risolvere alcune delle criticità emerse in questi anni ed analizzare il servizio in generale per trovare dei margini di miglioramento; infine si dovrà pensare e ripensare all’ecocentro come a un servizio di raccolta e riutilizzo dei materiali adatti a tale scopo. L’ottimo, negli scopi del Comune, sarebbe di uniformare tutto il territorio fermano in un unico appalto e un’unica gestione. In ogni caso, il tutto non accadrà in tempi brevissimi e a gestire il cambiamento sarà sicuramente chiamata la prossima Amministrazione Comunale che saturità dalle urne autunnali.

 

Luca Craia