mercoledì 31 marzo 2021

A Pasquetta niente scampagnata al Torrione: ordinanza di chiusura dell’area.

 

A parte che era comunque vietato dalle norme che regolano la cosiddetta “zona rossa” ma, tanto per essere più precisi, il Commissario Straordinario per Montegranaro ha stabilito, con un’apposita ordinanza, la chiusura dell’area circostante il laghetto del Torrione, o Parco Fluviale del Chienti, per il giorno di Pasquetta, ossia lunedì 5 aprile. Niente scampagnate, quindi, che comunque non si sarebbero potute fare anche senza ordinanza.

Sinceramente mi aspettavo un’ordinanza per chiudere il laghetto, ma non per questi motivi. L’area è ormai da tempo oggetto di movimenti strani: accensioni di fuochi, che già di per sé non dovrebbero avvenire, per di più maleodoranti e con preoccupanti fumi neri, potature estemporanee e maldestre delle essenze arboree, battibecchi tra gente che passeggia e sedicenti manutentori, per finire con l’abbattimento della staccionata che delimita lo specchio d’acqua e protegge i frequentatori da eventuali cadute. Pensavo quindi che si andasse a intervenire in questo senso, invece il laghetto sarà semplicemente chiuso per COVID, e sul resto permane il mistero.

 

Luca Craia