martedì 29 dicembre 2020

Siringhe in mezzo alla strada. Apprensione in centro storico a Montegranaro. E si pensa allo spaccio nel quartiere antico.



Il vento di questi giorni ha fatto volare di tutto, nel centro storico di Montegranaro: cartacce, foglie, pezzi di plastica, qualche mattone caduto da chissà dove… e delle siringhe. Un residente si è visto recapitare dal vento, davanti la porta di casa, diverse siringhe usate insieme ad altro materiale. Allarmatosi, non le ha toccate ma ha chiamato prima la Polizia Municipale (senza risposta) e poi l’Ecocentro che prontamente ha mandato degli addetti a raccoglierle.

Potrebbe trattarsi di tutto, anche di siringhe usate per iniezioni di medicine, messe nell’immondizia e disperse dal vento in qualche modo, ma tutti abbiamo pensato, nel gruppo Montegranaro Social dove il protagonista di questa storia ha postato le foto raccontandola, alla droga e allo spaccio che tutti a Montegranaro sanno avvenire tranquillamente proprio nel centro storico. Si sa chi spaccia, dove abita, come agisce ma non succede niente e questi allegri commercianti, non soggetti ad alcuna restrizione anticovid, fanno i loro affari indisturbati. Poi, magari, nelle siringhe c’era della penicillina, ma il problema rimane e va risolto.

 

Luca Craia