lunedì 30 gennaio 2017

Nel giorno dello Slotmob a Montegranaro si festeggia la vincita al lotto



Che differenza c’è tra il lotto e il gioco d’azzardo? Secondo me nessuna. Credo che, se parliamo di ludopatia, dobbiamo includere tutte le forme di gioco per soldi, gioco che, come si sa, crea dipendenza patologica, tanto da essere annoverato tra le patologie riconosciute dal Servizio Sanitario Nazionale. Quindi, se qualcuno vince una bella cifra a uno di questi giochi malefici e il giornale ne dà ampia notizia manco fosse l’avvenimento del secolo e cambiasse la vita alla collettività, credo che non si stia facendo un buon servizio, primo perché la notizia è irrilevante, secondo perché si pubblicizza un qualcosa di socialmente pericoloso.
Ora, ferma restando la libertà di stampa, ci vorrebbe anche un minimo di coerenza e responsabilità. Anche perché, contemporaneamente e paradossalmente, si fa uscire la notizia della bella iniziativa del movimento Slotmob in un locale di Montegranaro, dove le associazioni e le realtà che esprimono un diniego etico al gioco d’azzardo diffuso e legalizzato hanno organizzato una manifestazione per evidenziare il problema. Quindi contemporaneamente si condanna il gioco d’azzardo e si pubblicizza la sua diffusione con la promessa di grosse vincite. Credo che occorra essere un po’ più chiari.
                                      
Luca Craia