sabato 18 giugno 2022

Una parte del Cimitero montegranarese dedicata alle inumazioni di rito islamico. L’integrazione nei fatti concreti.

L’integrazione reale passa attraverso gesti concreti e iniziative che agevolino quei cittadini o residenti di origine straniera nel processo di costruzione di una vera società multietnica, rispettosa delle culture di tutti, prima di tutte quella del nostro Paese. Ecco quindi che l’iniziativa del Sindaco Ubaldi, deliberata ieri nella consueta riunione settimanale di Giunta, va esattamente in questa direzione: creare i presupposti perché si inneschi un reale processo di integrazione.

Già da tempo i cittadini di fede islamica residenti a Montegranaro manifestavano la necessità di avere uno spazio dove poter inumare i propri cari seguendo i riti della loro religione. L’Amministrazione Comunale va quindi a cogliere questa esigenza destinando una porzione del civico cimitero montegranarese, nella fattispecie uno spazio del terzo quadrante, alla sinistra rispetto all’ingresso principale.

La comunità islamica è la più numerosa in paese, sommando i 375 Nordafricani ai 154 Pakistani. Il costume di queste popolazioni, finora, ha portato a rimandare le salme dei propri cari in patria, e probabilmente molti continueranno con questa modalità. Ma coloro che vorranno potranno seppellire i defunti in Italia, e questo è un modo importante per sentirsi un po’ più parte della nostra Comunità Nazionale.

 

Luca Craia