domenica 7 novembre 2021

L'Abbraccio: un bel film per capire meglio le cure palliative.


 

Comunicato integrale 

L’11 novembre si celebra la giornata nazionale delle Cure palliative, istituita nell’anno 2000 su proposta della Federazione Nazionale Cure palliative.

E’ stata scelta simbolicamente la stessa data di celebrazione di San Martino che nella storia del santo è il cavaliere che dona il proprio mantello (pallio) al mendicante.

Un gesto di cura e di accudimento: questo sono le cure palliative che dopo anni di dibattito culturale e battaglie nella pratica medica sono diventate una legge importantissima del nostro ordinamento la 38/2010.

L’Associazione l’Abbraccio, associata alla Federazione Cure Palliative, promuove la cultura delle cure palliative per la loro applicazione, il monitoraggio dell’applicazione della legge, la corretta informazione e la tutela affinché queste vengano garantite, in modo volontario e gratuito così come previsto dalla legge, a tutti i cittadini in ogni contesto sanitario.

Purtroppo la conoscenza delle cure palliative è molto scarsa, carica di pregiudizi e spesso confusa con interventi che nulla hanno a che vedere con la reale pratica palliativa che non è soltanto controllo del dolore, non è soltanto l’intervento d’eccellenza che coincide con le fasi più difficili ed estreme di una malattia ad esito infausto. Le Cure palliative sono un atto terapeutico che caratterizza l’agire medico nel pieno rispetto della dignità del paziente e del sanitario stesso perché valorizza il rapporto di fiducia e collaborazione tra medico e paziente.

L’emergenza sanitaria, con il clima che si è creato e con le metafore belliche che ha portato con sé, ha penalizzato pesantemente ed avvilito in molti ambiti le cure palliative in tutta Italia e nella nostra Regione. In questa giornata, quindi, l’Abbraccio promuove un doppio appuntamento per riflettere con i cittadini, i sanitari, gli amministratori pubblici sul valore di questo importante strumento del nostro SSN per la cura della persona, prima che della malattia.

L’11 novembre alle ore 21,00 presso il cinema teatro La Perla, ingresso gratuito, con il Patrocinio del Comune di Montegranaro, verrà proiettato il film commedia “THE FAREWELL, UNA BUGIA VERA” (Billi, una giovane newyorkese con aspirazioni artistiche, scopre dalla sua larga famiglia cinese che all'anziana nonna Nai Nai è stato diagnosticato un tumore incurabile in fase molto avanzata: tornati in Cina a farle visita, tutti i parenti decidono di comune accordo di tenerle nascosta la verità per farle vivere amorevolmente quei pochi mesi che le rimangono. Tuttavia, più trascorre del tempo con Nai Nai, più Billi si ritrova a dubitare di quanto quel che stiano facendo sia giusto).

Il 14 novembre presso la chiesa di Santa Maria a Montegranaro, durante la messa domenicale delle 10,30, come accade in altre città italiane, ci sarà la benedizione del mantello simbolo delle cure palliative. Il nostro è stato realizzato dalle volontarie dell’associazione l’Abbraccio, caldo e colorato, fatto con gesti d’amore gratuiti e preziosi. Intendiamo con questi eventi, dare un segno di “ripartenza” sia del nostro servizio presso l’Hospice “la Farfalla”, sia del nostro impegno a promuovere la “cultura delle CURE PALLIATIVE”

Tutti gli eventi rispetteranno le attuali norme ANTI-COVID.