mercoledì 3 novembre 2021

Domenica 7 Montegranaro torna viva e pulsante. Un bel fermento cominciato al suono delle campane.


Sarà una domenica molto intensa a Montegranaro, una di quelle giornate che fanno vivere il centro del paese come ci auguriamo (vogliamo) che sia tutte le domeniche, tutti i giorni. Per domenica 7 ci sono un sacco di eventi che andranno ad animare e a rianimare un centro storico che siamo abituati a vedere in uno stato quasi vegetativo, incosciente, comatoso. Ma ci sono uomini di buona volontà, a Montegranaro, e domenica sarà una giornata di grande fermento, un fermento che sembra stia partendo e che speriamo non si arresti, un fermento che, come auspicio di buona sorte, è stato salutato qualche settimana fa dal rintocco delle campane di San Francesco che tornavano a suonare dopo un silenzio lunghissimo. Un auspicio, dicevo, che ora tocca a noi, uomini di buona volontà, rendere reale e concreto.

Domenica, dicevo, al mattino ci saranno le celebrazioni della Giornata delle Forze Armate, il giusto tributo che Montegranaro dà ai suoi figli martiri per la Patria nei giorni in cui si ricordano i cari defunti. Le celebrazioni prenderanno il via alle 9.15 con l’adunata delle Associazioni di ex combattenti, dei rappresentanti dell’Amministrazione Comunale e degli alunni delle nostre scuole, in piazza Mazzini. Seguirà la Santa Messa nella chiesa di San Serafino per concludere di nuovo in piazza per l’alzabandiera e la deposizione di una corona di fiori presso il monumento ai Caduti. Il tutto sarà accompagnato dalla musica della Banda “Omero Ruggieri”.

Nel pomeriggio ci sarà festa: alle 14.30 parte la castagnata “San Martino, dono castache e vino”, organizzata da Avis, Admo e Aido con la collaborazione della Croce Gialla, Il Labirinto, l’Agesci, il Movimento dei Focolari, la Caritas, l’Oratorio I Care e il Centro Sociale Anziani Giovanni Conti. Ci saranno, oltre alle castagne, ai dolci e al vino a volontà, i  giochi di una volta per diverrtirsi insieme. Alle 15, da piazza San Serafino, parte invece il tour “I tesori di Montegranaro”, organizzato da Arkeo  per andare alla scoperta delle bellezze più o meno nascoste di Montegranaro. Una giornata vivacissima, quindi, che si spera sia una delle tante che riporteranno il centro di Montegranaro a essere vivo e pulsante.

 

Luca Craia