venerdì 1 ottobre 2021

Montegranaro e la via Lauretana. Tornano i pellegrini.

 

Montegranaro è sempre stata tappa di pellegrinaggio. Ultimo avamposto prima di Loreto, sulla via Lauretana, Montegranaro ha sempre avuto, sin dalla sua fondazione e forse anche da prima, il suo hospitale del pellegrino. Dico da prima della fondazione perché è pensabile che i Benedettini, che presidiavano il colle già da prima dell'accastellamento, nel monastero attiguo all’attuale ecclesia di Sant’Ugo sicuramente già ospitavano i viandanti diretti a Loreto. L’ultimo Hospitale di cui abbiamo traccia è quello in via Volontari, adiacente all’attuale chiesa dei SS.Filippo e Giacomo, ma gli stessi Agostiniani facevano funzione di hospitale nel loro monastero di piazzare Leopardi.

Ieri sono tornati i pellegrini. Un gruppo di ragazzi provenienti da Grottazzolina e diretti a Loreto, hanno fatto tappa a Montegranaro e sono stati ospitati dal Parroco, don Sandro, nei locali della chiesa di Santa Maria. I giovani hanno avuto modo di usare le cucine in dotazione e di riposare sulle brandine messe a disposizione dalla Protezione Civile. C’è stato anche un momento di preghiera in chiesa.

Trovo la cosa molto bella, un ritorno alle origini ma anche un segnale che dobbiamo cogliere, che ci parla di una Montegranaro, appunto, ospitale, che accoglie e che ospita. C’è un significato morale, in questa storia, e c’è un’indicazione per il futuro anche economico. Entrambe le cose sono estremamente rinfrancanti in questo momento così difficile. È un segno di speranza.

 

Luca Craia