martedì 1 giugno 2021

La Sutor è pronta per la prima sfida playout con la Vega Mestre. Coach Ciarpella:” Vogliamo vincerne almeno una in terra veneta”.


Oggi la Sutor Basket Montegranaro tornerà in palestra per preparare al meglio la prima sfida di playout che la vedrà, in trasferta, opposta alla Vega Mestre mercoledì 2 giugno alle ore 18.00. I ragazzi hanno voglia di ben figurare anche se hanno avuto solo tre giorni, dopo il Covid-19, per preparare al meglio questa sfida.

Con il coach Marco Ciarpella abbiamo provato a fare il punto della situazione.

Ciarpella, come è stato il ritorno in palestra a distanza di più di venti giorni?

“Prima di tutto è stata una liberazione perché stare in casa venti giorni è stato impegnativo soprattutto da un punto di vista mentale. Tolta la prima settimana dove i sintomi si avvertivano di più, già nella seconda i ragazzi anche da casa sono riusciti a fare un po' di attività, seguiti dal preparatore Marco Rossi. All’interno del gruppo c’è tanto entusiasmo e volontà per cercare di essere pronti per gara 1 anche se l’impatto con il campo si sta facendo sentire e i ragazzi sono molto affaticati. Speriamo di recuperare per la prima gara sia le energie fisiche che quelle mentali”.

Come ha visto il gruppo?

“C’è tanta voglia e i ragazzi non vedono l’ora di poter giocare e confrontarsi con la Vega Mestre cercando di smentire quelli che sono ad oggi i pronostici che ci vedono sfavoriti sia da un punto di vista tecnico e fisico soprattutto dopo questa assenza forzata dai campi. Credo che le motivazioni in questo tipo di partite possano fare la differenza, daremo tutto e ci vogliamo provare a fare bene”.

Che gara si aspetta?

“Affronteremo una grande squadra che si è rinforzata e che in questa sosta ha avuto la possibilità di recuperare un giocatore come Dal Pos. In casa gioca con grande fiducia, ma anche in trasferta e lo abbiamo testato sulla nostra pelle, propone una buona pallacanestro. In panchina possono contare sull’esperienza di Piero Coen e posso dire che possono sicuramente recriminare qualcosa perché potevano arrivare anche alla salvezza diretta se qualche risultato dei recuperi fosse stato diverso. Possono contare su giocatori importanti in ogni ruolo e nella gara giocata contro di noi ci ha messo in grande difficoltà”.

A livello tattico, che partita sarà?

“Le difese miste e a zona, sono un marchio di fabbrica di Piero Coen e con questi adeguamenti nella gara della seconda fase si ha messo in grande difficoltà. Dovremo essere bravi ad attaccare queste situazioni cercando di giocare una partita sbarazzina ed essere liberi a livello mentale magari dando palla sotto anche ai lunghi. Tirare con grande fiducia potrà essere importante perché Mestre ti concede qualcosa e noi dovremo sfruttarlo”.

Qual è l’obiettivo della Sutor?

“Di vincerne almeno una a Mestre e di chiudere la serie in casa, un obiettivo sicuramente ambizioso, ma alla nostra portata”.

Arbitri – Questa la coppia designata per la prima sfida playout con Mestre: Stefano Bonetti di Ferrara e Cosimo Schena di Castellana Grotte (Bari).  

Il programma - Gara 2 è stata programmata per venerdì alle ore 19.30 sempre al palasport di Trivignano. Gara 3 si giocherà a Montegranaro domenica 6 giugno alle ore 18.30, l’eventuale gara 4 si disputerà sempre alla Bombonera, martedì 8 giugno alle ore 19.30. La bella, se ci sarà, è in programma a Mestre giovedì 10 giugno alle ore 19.00.

Radiocronaca – I tifosi della Sutor potranno seguire la radiocronaca di gara 1 in programma mercoledì 2 giugno a partire dalle ore 17.55 su Sutor TV al seguente link: http://www.sutortv.com/ oppure sulla pagina Facebook della Sutor Basket Montegranaro.

 

L’Ufficio Stampa

Sutor Basket Montegranaro