giovedì 20 maggio 2021

Ordinanza speciale per la ricostruzione di Tolentino. Parola di Legnini.

 


Apprendiamo con viva soddisfazione la notizia che il commissario straordinario alla Ricostruzione Giovanni Legnini, nel corso di un incontro a Camerino, ha confermato come a breve verrà emanata una ordinanza speciale per la ricostruzione di Tolentino.

Si tratta di uno dei Comuni più duramente colpiti sisma del 2016 e ad oggi gli edifici danneggiati nel solo centro storico ammontano a ben 451 unità (il 50 per cento circa dell’intero edificato del centro) e per il 52,5% di questi non sono stati ancora presentati neanche i progetti per la ricostruzione.

L’ordinanza speciale “Tolentino” sarà un atto fondamentale con il quale si darà concretamente il via a una ricostruzione attesa ormai da 5 anni. È evidente come con l’insediamento del commissario Legnini, l’intera impalcatura su cui si era retto il tortuoso iter burocratico che finora aveva di fatto bloccato l’avvio della più importante fase post sisma, sia stata finalmente bypassata. Prendendo come spunto le parole dello stesso Legnini, “adesso ciascuno faccia la sua parte”. E proprio per questo, come iscritti a Forza Italia, crediamo sia doveroso sottolineare come accanto al cambio di passo indiscutibile messo in campo dal commissario straordinario, ci sia stata finalmente una Regione attenta e collaborativa. La nuova amministrazione regionale si è subito messa al lavoro per fornire quelle risposte che i cittadini e i Comuni attendevano da anni e che finalmente stanno arrivando.

Il sindaco Pezzanesi e l’amministrazione comunale di Tolentino hanno, fino ad oggi, dovuto fare fronte all’emergenza con i pochi mezzi a disposizione e, malgrado questo, crediamo abbiano saputo fornire soluzioni valide, nei campi di propria competenza, soprattutto ad arginare desertificazione e spopolamento.

Resta difficile poter comprendere chi oggi polemizza e si erge a paladino dei terremotati, dopo aver guidato il Paese a livello nazionale e la Regione a livello locale per ben 4 anni dopo il sisma senza riuscire a dare alcuna risposta concreta e aver, di fatto, paralizzato la ricostruzione.

Da settembre si è aperto, fortunatamente, un capitolo nuovo e la sinergia che si è instaurata con la Regione Marche non potrà che essere positiva per Tolentino: a questo proposito riteniamo essenziale il canale diretto aperto con il vicepresidente del Consiglio regionale Gianluca Pasqui, vero referente del territorio e certamente conoscitore di una materia che lo ha visto protagonista in qualità di sindaco di Camerino.

 

Luca Scorcella, Consigliere Comunale di Tolentino

Carmelo Ceselli, Presidente del Consiglio Comunale di Tolentino