sabato 24 aprile 2021

Mezzo milione di Euro per progettare un palasport che non si realizzerà mai. Forse ci salviamo rimodernando la Bombonera.

 


Il Commissario Straordinario per il Comune di Montegranaro ha avviato la procedura per la progettazione definitiva del completamento del palasport di Montegranaro, sito in località La Croce. Come sappiamo, la Giunta Mancini aveva pensato di poter realizzare il completamento dell’opera spendendo circa 3 milioni di Euro e se li era fatti parzialmente finanziare dalla Regione Marche. Sappiamo anche, però, che tutto questo era un mero sogno, in quanto il Commissario Straordinario, poi, aveva commissionato uno studio di fattibilità (che sarebbe stato opportuno fare prima di avviare tutta la procedura di finanziamento) dal quale è scaturito che con il 3 milioni che avevano in mente Perugini & Co. non ci si fa un granchè, mentre per realizzare l’opera ne servono invece circa 11, di milioni, cifra che non abbiamo e che probabilmente mai avremo.

Voi direte che, in questo modo, si è posta la parola fine alla vicenda. E invece no. Lo Stato aveva già assegnato 500.000 Euro al Comune di Montegranaro per la progettazione definitiva, e per non perdere questi soldi il Commissario ha avviato la procedura di gara per assegnare l’incarico. La cifra in ballo, salvo ribassi, è di 492.000 Euro, mezzo milione. Mezzo milione per progettare qualcosa che non sarà possibile realizzare. Capite lo spreco?

E questo non è perché il Commissario ha deciso di sprecare i soldi pubblici, i soldi nostri, ma perché qualcuno aveva dato il via al tutto già da prima non avendo la minima idea di quello che stava facendo, e il Commissario non può decidere di sua sponte di bloccare il tutto. Ora, i soldi arrivano dallo Stato, quindi tutto questo non costa un centesimo alle casse del Comune di Montegranaro. Ma non sono soldi nostri lo stesso? Non sono soldi delle nostre tasse, soldi coi quali si poteva fare qualcosa di utile e che invece vanno buttati via così?  

C’è una via di salvezza, prevista dal Commissario, ossia quella di utilizzare i finanziamenti regionali per sistemare e rendere più moderna la Bombonera. Per farlo, però, a questo punto si può solo andare avanti con l’iter impostato già dalla Giunta Mancini. Un iter sbagliato, basato su idee senza fondamento, e che ora ci fa buttare via un bel po’ di soldi pubblici.

 

Luca Craia