mercoledì 14 aprile 2021

La stucchevole polemica sul punto vaccinale di Montegranaro.

 


Stucchevole, puerile, sciocca e non so come altro definire la polemica in corso sul punto vaccinale di Montegranaro. Ne parlo piccandomi di obiettività essendo stato io il primo, e ben prima che se ne accorgessero gli alti notabili del PD montegranarese, a sollevare la questione della ventilata chiusura del punto vaccini all’ex ospedale, e sono stato il primo  a spronare l’onorevole Lucentini perché facesse tutto il possibile per lasciarlo aperto. E Lucentini c’è riuscito. Punto. Fare dietrologia non è mai così costruttivo, specie quando chi la fa appartiene alla forza politica che ha letteralmente smontato la sanità marchigiana e quella fermana in particolare. Trovare sui social quotidianamente qualche bocca aperta, opportunamente riempita, che continua a polemizzare perché si fanno pochi vaccini fa cascare le braccia. Si fanno pochi vaccini perché ci sono pochi vaccini. Quando arriveranno più vaccini, si spera presto, si faranno molti vaccini anche a Montegranaro, ma intanto il punto è aperto e operativo, e questo è quello che conta. Capisco l’ansia da campagna elettorale, ma questa non è ancora iniziata e se partite così in anticipo, soprattutto sprecando energie in stupidaggini che vi fanno sembrare ovviamente stupidi,  rischiate di arrivare a mezza gara senza fiato. Lo dico per voi.

 

Luca Craia