lunedì 8 marzo 2021

Sisma. Trancassini, Prisco, Albano (FdI): "Il Governo non sia sordo sulla proroga del credito d'imposta per il cratere"

 

Comunicato integrale

 

"Leggiamo di dure prese di posizione da parte di amministratori e di rappresentanti di associazioni di categoria circa la mancata proroga da parte del Governo della misura Credito di imposta sugli investimenti per le aree del cratere. I terremotati anche questa volta hanno ragione da vendere. Fratelli d'Italia, anche durante la discussione del Milleproroghe, come accade ormai da quattro anni, si è battuta, oggi unica voce fuori dal coro, per far riconfermare questo importante provvedimento che favorisce nuovi investimenti produttivi per le zone terremotate. Misura che per il 2021 è stata prorogata per il Sud Italia ma non più per le aree del cratere.
Supportare la rinascita economica e sociale del territorio terremotato, anche su questa materia l’attuale maggioranza si dimostra sorda come la precedente.
Il Governo dia seguito all'impegno preso con l'approvazione del nostro ordine del giorno sul Credito d'imposta e dimostri finalmente che il sisma sia priorità dell'agenda dell'esecutivo, così come il nostro Presidente, Giorgia Meloni, ha chiesto al Governo Draghi. Noi dal canto nostro continueremo a lavorare senza mai abbassare la guardia".
Così, in una nota, i deputati di Fratelli d'Italia, Paolo Trancassini, capogruppo in commissione Bilancio, Emanuele  Prisco, coordinatore regionale Fdi Marche, e Lucia Albano, deputata marchigiana.