sabato 6 marzo 2021

Magie del Commissario: arriva il piano antenne a Montegranaro.

 

C’è voluto il Commissario per dare a Montegranaro il piano antenne di cui sentiamo parlare da anni. La politica, anzi, l’ex amministrazione comunale, dopo aver pastrocchiato rischiando di far piazzare un’antennona telefonica in mezzo alle case di San Liborio, e dopo essere stata messa spalle al muro dalle opposizioni, nonostante una mozione consigliare approvata ha temporeggiato, tergiversato, palleggiato lasciando la pratica in qualche cassetto o, forse, a trasferirsi da un cassetto all’altro per circa cinque anni. Poi arriva il Commissario che, come dice lui sul Carlino di oggi, pensa giustamente che “l’amministrazione ordinaria deve comunque procedere” (perché, cari signori, non c’è niente di straordinario, è amministrazione ordinaria questa) e… puff!... in un paio di mesi prepara il piano, lo porta alla Conferenza dei Servizi e non becca nemmeno un’obiezione. Manca ancora di sentire i cittadini, cosa che, assicura il Francesco Martino, avverrà a breve, ma questo è un altro problema. Io mi voglio concentrare sul fatto che il Commissario ha fatto in pochi giorni quello che l’Amministrazione Mancini non ha fatto, o non ha voluto fare, in cinque anni. C’è da riflettere.

 

Luca Craia