martedì 9 marzo 2021

L’evasione fiscale e l’Hotel House.

 

113 evasori totali, che non hanno mai versato un centesimo al fisco italiano pur possedendo una partita IVA. 240.000 Euro di evasione di imposte, 50.000 di evasione IVA. 236 partite IVA cessate d’ufficio perché fantasma, finte, inesistenti, utilizzate per ottenere il permesso di soggiorno. Tutto questo è stato scoperto dalla Guardia di Finanza che, evidentemente mossa a pietà nei confronti degli imprenditori italiani già massacrati da Covid e decisioni politiche saltellanti, ha deciso di andare finalmente a controllare altrove e, sorpresa sorpresa, in mezzo agli stranieri ha trovato un bel po’ da fare. Chi l’avrebbe mai detto. E questo solo all’Hotel House, senza andare a disturbare laboratori cinesi o altre strane attività di stranieri cha campano in Italia ma non si sa come.

 

Luca Craia