giovedì 11 marzo 2021

Facciamo spesa nei negozi italiani. Prediligiamo quelli piccoli. Investiamo nel futuro del nostro Paese.

 

Il discorso varrebbe sempre, altrochè se varrebbe. Ma in questo periodo in cui vediamo la nostra economia precipitare a capofitto in un burrone, vale ancora di più perché questa economia è il nostro futuro e dobbiamo cercare di salvaguardarla, di salvarla. E se chi dovrebbe a livello politico sta facendo poco o nulla in questo senso, noi gente del popolo qualcosa lo possiamo fare: possiamo comprare nei piccoli negozi italiani. Possiamo, anzi, dobbiamo preferire per i nostri acquisti i negozi del nostro paese, soprattutto quelli piccoli, possibilmente quelli gestiti dai nostri concittadini.

Questo perché i nostri concittadini non solo pagano le tasse nel nostro territorio, ma anche perché spendono i loro soldi nel nostro territorio, aumentando quell’economia circolare che ci fa campare tutti. Sì, è vero che a volte costa un po’ di più, ma consideriamolo un investimento per il nostro stesso futuro. Domandiamoci sempre come mai in certi negozi la merce costa molto ma molto di meno. Ci deve essere un motivo. Ebbene, spesso il motivo è che quei soldi non restano qui, vanno altrove, sia a livello di tasse non pagate che a livelli di flussi di denaro verso l’estero, che impoveriscono il nostro Paese.

Fare acquisti dai nostri concittadini è importante, non è una sciocchezza. Aiuta loro ma aiuta anche noi stessi.

 

Luca Craia