venerdì 19 febbraio 2021

Spostamento del centro vaccinazioni: i politici che si lamentano ora, dove stavano? A pesca?

 


Trovare un Aronne Perugini che scrive un post dopo tre ore che ho pubblicato il mio dicendo sostanzialmente le stesse cose mi dice che: a) la logica non ha bandiere; b) devo cominciare a preoccuparmi. Perugini ha ragione, non soltanto perché dice quello che dico io, ma perché tutta la storia dello spostamento del centro vaccinazioni da Montegranaro a Fermo è una faccenda piuttosto squallida, per non dire schifosa. E spiace vedere coinvolti personaggi di quella destra che doveva cambiare le cose nelle Marche e sta facendo esattamente quello che faceva la sinistra fino a pochi mesi fa.

Ma c’è un’altra cosa che mi preoccupa, oltre a Perugini che la pensa come me (ma questo me lo spiego con l’opportunismo della politica: un’occasione così ghiotta per dare due pappine alla destra non si può sprecare): il fatto che Perugini, e poi Nicolai e persino Cesetti, che sono andati a commentare un post invero piuttosto squalificante del Sindaco di Fermo Calcinaro come ho fatto io, privato cittadino, non sapessero nulla fino a che le cose non sono state fatte e decise. Non è possibile che chi fa politica a certo livelli si accorga di una decisione così importante solo dopo che viene attuata. Dove stavano? Erano distratti? Erano andati a pesca?

 

Luca Craia