mercoledì 11 novembre 2020

Elezione di Lucentini. Gismondi: un silenzio stridente da parte dell’Amministrazione Comunale di Montegranaro.

Comunicato integrale

Sono deluso ma non più di tanto. Del resto, non mi aspettavo nulla di diverso, benché un amministratore con una visione aperta della realtà avrebbe avuto un comportamento diverso. Sarebbe prassi, tra l’altro, che un Sindaco saluti un Consigliere Comunale, oltre che un proprio concittadino, che assume l’onere e l’onore di servire il proprio Paese come Parlamentare. Sarebbe anche, e più che altro, indice di ragionevolezza e lungimiranza, segno che si ha sufficiente intelligenza politica per capire l’importanza dell’opportunità di avere un referente in seno al Parlamento Italiano.

Mauro Lucentini, che conosco da anni e che posso dire mio amico, è un uomo che non si tira mai indietro se si tratta di lavorare per Montegranaro, e non è uomo da guardare colori politici, convenienze o rivangare il passato quando il suo paese ha bisogno del suo supporto, e questo lo dice la sua storia che in molti conosciamo, anche tra i suoi avversari politici. Per questo mi sarei aspettato un atteggiamento diverso da parte del Sindaco, ma anche del Presidente del Consiglio Comunale nonché dei membri dell’amministrazione comunale, piuttosto che questo stridente silenzio che la dice lunga su quanto siamo divisi e distanti a Montegranaro e di quanto questo sia dannoso per il bene comune. Ora si comprende come mai il paese stia sprofondando verso l'oblio.

 

Gastone Gismondi