giovedì 8 ottobre 2020

Politiche socio-sanitarie, SIMONA LUPINI (Consigliera M5S Regione Marche): “Sanità pubblica e capillare assistenza psicologica come pilastri del dopo Covid"

 


Comunicato stampa

 

Roma - "Ho partecipato con grande attenzione e con tutte le precauzioni Covid alla Giornata Nazionale della Psicologia 2020, a Roma presso il Tempio di Adriano, organizzata dal Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Psicologi. È stato un notevole momento di confronto tra istituzioni e professionisti, che assume particolare importanza in questo periodo di emergenza Covid. Dalla Giornata emerge una necessità ormai non più rinviabile, ovvero il pieno diritto alla salute psicologica, da attuarsi rapidamente e con le necessarie misure, sia a livello nazionale che a livello regionale."

Lo afferma Simona Lupini, Consigliera della Regione Marche e componente del Gruppo Movimento 5 Stelle.

“L'impatto dell'esperienza Covid ha acuito ancor di più le serie problematiche che ormai da diversi anni riguardano il benessere psicologico dei nostri cittadini. Da ora in poi lo Stato e le varie istituzioni locali, dalle Regioni ai Comuni, devono assolutamente dare risposte adeguate, prevedendo necessari interventi con adeguati stanziamenti economici. L'assistenza psicologica, infatti, ha subito un graduale ridimensionamento che ha provocato evidenti carenze sul territorio, dalle scuole alle strutture sanitarie locali, peraltro seguendo il negativo andamento che ha riguardato tutta la sanità pubblica, fortemente penalizzata a favore di quella privata. Per quanto mi riguarda, nella mia duplice veste di neo eletta consigliera della Regione Marche e psicologa-psicoterapeuta, seguirò con particolare attenzione queste tematiche, proponendo specifici progetti e stimolando la nuova amministrazione della regione Marche a rimediare alle scelte compiute nella precedente legislatura", conclude la consigliera Lupini.