venerdì 23 ottobre 2020

Jacopo Mariani: la bella gioventù montegranarese che dà lustro al proprio paese.

 


Troppe volte pensiamo ai nostri giovani in maniera negativa, magari influenzati da una minoranza che ci fornisce un’immagine negativa della generazione più recente. Oggi vi voglio parlare di un esempio che ci dimostra come esista una maggioranza di giovani seri, attenti, che guardano al futuro e lo fanno con impegno e dedizione e, nella loro opera di costruirsi un avvenire, danno lustro alla loro comunità.

Jacopo Mariani l’ho visto crescere, ed è stato sempre un ragazzo con la testa sulle spalle. Ce ne sono tanti, con la testa sulle spalle, solo che di norma non li vediamo e non li sentiamo perché quelli che dicevamo, quelli che ci danno un’idea negativa della gioventù, pur essendo molti meno, fanno più chiasso, si evidenziano di più. Jacopo, però, oltre alla testa sulle spalle ha una marcia in più e lo dimostra nel percorso che sta portando avanti negli studi con un obiettivo professionale molto importante: diventare un comandante di marina.


Stamattina, presso la Marina di Porto San Giorgio, a Jacopo è stato conferito il primo premio “Gara Nazionale Nautici 2019” che il nostro giovane Montegranarese ha vinto lo scorso anno durante una competizione riservata ad aspiranti capitani alla Maddalena. Una gara complessa, riservata agli studenti delle discipline nautiche (Jacopo studia all’ITIS di Fermo conduzione navale) fatta di prove che misurano la vera abilità di un futuro “pilota” di navi. E Jacopo ha vinto meritatamente su altri 37 giovani futuri capitani.

E il suo futuro in mare sembra già scritto: ha brillantemente superato le selezioni per iscriversi all’Accademia Italiana della Marina Mercantile di Genova, dove andrà a prepararsi fin dal prossimo anno. Un ragazzo in gamba, di cui Montegranaro deve essere orgogliosa. Io lo sono, e gli faccio i miei più sinceri complimenti, che vanno anche alla famiglia che ha saputo crescere un così bravo giovane.

 

Luca Craia