venerdì 18 settembre 2020

Si fa il Palasport di Montegranaro: 3.000.000 € per realizzarlo, 45.000 per progettarlo.

Fa sul serio, l’Amministrazione Comunale di Montegranaro. Del resto, non è mai arretrata di un passo nelle proprie decisioni, neanche quando erano superate, neanche quando cozzavano contro il reale sentire della popolazione, neanche quando andavano contro gli interessi stessi della cittadinanza. Così, dopo aver ottenuto, l’anno scorso, tra un piatto di frascarelli e un bicchiere di quello buono della Festa de L’Unità, un finanziamento regionale di 1.500.000 Euro per completare il palasport di cui abbiamo solo un abbozzo che fa bella mostra di sé da anni alle porte del paese, adesso parte con la progettazione.

Stimano di spendere 3 milioni di Euro complessivi per fare una struttura da 3.500 posti a sedere. Come abbiamo detto, 1 milione e mezzo arriva da ancona, l’altro milione e mezzo lo cacciano i cittadini di Montegranaro. Si progetta, quindi, di utilizzare l’esistente e di mandarne avanti la costruzione, nei limiti del possibile. Sì, perché c’è da verificare se la struttura esistente, che sta lì da anni, possa reggere o se tocca demolirla. Quindi, oltre a progettare, tocca verificare, il tutto per la modica cifra di € 45.042,40.

Nel frattempo Montegranaro non ha più questa impellente esigenza di avere un palasport così grande e importante, visto quanto accaduto nel basket nostrano negli ultimi mesi. Oltretutto diciamo che forse ci sono altre priorità, vista la moria di aziende, all’impoverimento complessivo della popolazione, il crollo demografico e tutto quello che ne consegue. Ma abbiamo 1 milione e mezzo da spenderci, mica lo rimanderemo indietro. Poco importa se, per spendere quel milione e mezzo di Euro, tocca tirarne fuori altrettanti di tasca nostra e, mi pare di capire, non è il momento migliore.

 

Luca Craia