domenica 12 aprile 2015

Il torrione dimenticato



Quello che preoccupa, invece, a parte la mancanza di manutenzione del Parco Fluviale e la sua chiusura al pubblico, è lo stato di deterioramento progressivo del Torrione, il mulino fortificato, antico manufatto databile intorno all’anno 1000, acquistato dall’amministrazione Basso per, se ben ricordo, circa 800.000.000 di lire per realizzarci una sorta di fattoria didattica il cui progetto fu, però, accantonato. Da allora il Torrione è rimasto all’abbandono, si sta gradualmente sgretolando ed è difficile pensare al reperimento di fondi indispensabili per la sua riqualificazione. Eppure il luogo è fantastico e immaginare un suo utilizzo culturale e ricettivo è possibile. L’amministrazione Gismondi non ci ha mai pensato. Quella attuale sembra in tutt’altre faccende affaccendata. Chissà che, con lo sportello europeo, non venga loro qualche idea per reperire soldi da destinare all’utilizzo di questo preziosissimo bene, testimonianza della nostra storia?

Luca Craia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.