giovedì 4 novembre 2021

Mettiamo la Madonnina delle scuole al suo posto. La richiesta di Salvatori.

Se la sono scordata, in Comune, a Monte San Giusto, la statua della Madonna che guardava il paese dall’alto del tetto della scuola “Falcone e Borsellino”. Stava lì dal 1958 e da molti era vista come una figura protettiva e dall’alto valore simbolico. Solo che, con gli eventi sismici del 2016, si era deciso di rimuoverla per evitare il rischio che cadesse. E da allora non se ne è saputo più nulla.

Ci ha pensato Andrea Salvatori, capogruppo di Azione Comune, all’opposizione in Consiglio Comunale, a chiedere che la statua venga rimessa al suo posto con un’apposita mozione presentata oggi. E, nel caso la cosa non fosse possibile, vuoi per problemi strutturali o per una questione di costi troppo elevati, che la Madonnina possa essere collocata in un’edicola posta nell’area dell’edificio scolastico.

Una richiesta condivisibile, priva di ogni polemica, che potrebbe essere accolta favorevolmente dal Consiglio Comunale intero, alla quale la stessa è rivolta. Vedremo se questo accadrà o se prevarranno le consuete divisioni su tutto, anche su cose su cui non ci sarebbe nulla da dividersi, come avviene di solito in politica.

 

Luca Craia