mercoledì 27 ottobre 2021

Festa dei figli. Una mozione del Capogruppo Lega Antonella Andreoli

Comunicato integrale

 

Nella Prima Commissione del Comune di Ancona tenutasi il 26 ottobre è stata discussa e votata la mozione a firma della Consigliera Capogruppo Lega  Antonella Andreoli avente ad oggetto l'Istituzione della Festa dei Figli  nel giorno 15 giugno di ogni anno e la promozione nel territorio comunale, anche in occasione di detta data, di iniziative volte a alla valorizzazione del ruolo e dei diritti dei figli anche attraverso la partecipazione ed il coinvolgimento di Associazioni, nonché la diffusione nelle scuole pubbliche e private, di tematiche relative al ruolo e ai diritti dei figli.

La mozione ha avuto i voti favorevoli del Consigliere Massimo Mandarano Capogruppo di IV, della Consigliera Maria Grazia De Angelis di FDI, della Consigliera  Lorella Schiavoni dei 5S ma i voti contrari della Capogruppo del PD Susanna Dini, dei Consiglieri del PD Claudio Freddara e Mario Barca, nonchè del Consigliere Francesco Rubini di AIC

Nelle premesse del documento si poneva l' accento sulla necessità di valorizzare la figura dei figli nella società così come ribadito della Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza che nel 2018 ha realizzato la Carta dei diritti dei figli prendendo spunto ed ispirazione nella Convenzione di New York del 1989 sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, la quale sottolinea, fin dal preambolo, l’importanza della famiglia nella vita di ogni bambino e adolescente, quale «unità fondamentale della società e di un ambiente naturale per la crescita e il benessere di tutti i suoi membri e in particolare dei fanciulli». In detta Carta i diritti del minore vengono riconosciuti nella sua qualità di figlio: il diritto di preservare le relazioni familiari, il diritto di non essere separato dai genitori e di mantenere rapporti regolari e frequenti con ciascuno di essi, anche se risiedono in Stati diversi, il diritto di esprimere liberamente la propria opinione nelle questioni che lo riguardano e di essere ascoltato in ogni procedura giudiziaria o amministrativa.

La stessa Costituzione italiana negli artt. 29, 30, 31 si occupa dei figli e della famiglia, garantendo diritti e tutele anche ai figli nati fuori dal matrimonio.

Detta festa, oltre ad essere molto gradita dalle famiglie e dai cittadini in quanto tutti potranno festeggiarla, poiché si può non essere genitori o nonni ma tutti siamo senz'altro figli, potrà essere altresì l'occasione per ribadire i diritti fondamentali dei minori nonché l’importanza ed il ruolo dei figli, sia all’interno della famiglia sia della società.

Prendiamo atto dell’inspiegabile voto contrario dei componenti della maggioranza e di AIC presenti in Commissione che evidentemente hanno interpretato come una questione ideologica persino l’istituzione di una festa, auspicando che la mozione veda invece l’approvazione in Consiglio Comunale dove saranno chiamati a votare tutti i Consiglieri.

 

Cons. Antonella Andreoli – Lega Ancona per Salvini Premier