mercoledì 8 settembre 2021

Pensieri bradi

 

"Che cos'è un cavillo?" chiese la maestra a Pierino. E il discolo rispose: "È un animale che tritta o galippa" . Questa battuta idiota e ignobile, quand'ero ragazzo faceva ridere, forse ancora ci riesce. È satira? No, è solo una battuta ignobile. La satira è qualcosa di intelligente che fa pensare mentre fa ridere. Sono due gli elementi: il pensare e il far ridere. Dire cattiverie gratuite sugli altri, magari perché hanno idee diverse dalle tue, non fa pensare. Quindi, se anche queste cattiverie facessero ridere, non sarebbero satira. E non fanno neanche ridere.
Dai giovani mi aspettavo di più. Mi aspettavo la freschezza delle idee, la capacità di confrontarsi, l'onestà intellettuale di non cavillare sul totale dei presenti e se ce ne fossero cinquanta in più di quello che ho detto io. Mi aspettavo un confronto, magari anche uno scontro, sugli argomenti e non il solito attacco alla persona che non saprebbe scrivere, che non sarebbe attendibile (ci vuole attendibilità per esprimere un pensiero?), che non sarebbe un giornalista.
Per carità, io con queste cose ingrasso, e se si pensa di innervosirmi, si spreca tempo e bile. Però un po' di amarezza mi viene, perché dai giovani mi aspettavo di più, e invece hanno la stessa cattiveria e la stessa ottusità dei vecchi, anche se trittano e galippano.

Luca Craia