venerdì 3 settembre 2021

Dopo quasi due settimane di lavoro, coach Massiliano Baldiraghi ha fatto il punto della situazione in casa Sutor Basket Montegranaro.


MONTEGRANARO – Da quasi due settimane la squadra lavora e suda in palestra in vista del primo impegno stagionale fissato per sabato 11 settembre a Rimini in occasione della gara di Supercoppa. I ragazzi hanno anche giocato due amichevoli consecutive contro la Luciana Mosconi Ancona e la Vigor Matelica. Nonostante le assenze di Crespi e Korshunov, contro i dorici la Sutor è piaciuta al suo coach, meno invece nella prestazione contro Matelica.

“Contro Ancona abbiamo disputato una buona amichevole – ha detto il coach Baldiraghi – con un ottimo atteggiamento, spirito, cattiveria e con giocate molto interessanti. Oggi c’è stato un passo indietro notevole, e sono proprio scontento di quello che ho visto in campo. Questo l’ho detto anche ai ragazzi, non importa se giochi contro una squadra di serie C, siamo in un momento di costruzione e quindi dobbiamo sempre dare il 100% in campo. Siamo un po' stanchi e in pochi e questo ci costringe a fare poche rotazioni. Di questi due giorni devo pensare alla partita contro Ancona che è stata per la mia squadra di ottimo livello”.

Poi il discorso inevitabilmente è scivolato sul recupero o meno dei due infortunati.

“Dovremmo recuperare sicuramente Crespi per l’allenamento di lunedì prossimo per quanto riguarda Korshunov il problema al ginocchio permane, speriamo di poterlo avere a disposizione al più presto”.

Martedì la Sutor sarà impegnata in amichevole a Chieti prima della Supercoppa con Rimini.

“Giocheremo contro una squadra di Legadue e sarà per noi – ha proseguito Baldiraghi – un valido test anche a livello mentale. A Rimini sabato prossimo nella Supercoppa, noi dovremo scendere in campo tranquilli e sereni visto che non abbiamo niente da perdere e che i favoriti sono loro. In campo però giocheremo con il coltello tra i denti sperando di disputare la miglior partita possibile”.

Infine, il coach ha voluto parlare anche di mercato visto che la squadra è sempre alla ricerca di un ala/pivot che possa avere anche punti nelle mani.

“Stiamo vedendo – ha concluso Baldiraghi – non abbiamo fretta e sopratutto in queste amichevoli voglio vedere quello che ho a disposizione in maniera più dettagliata. Siamo attenti sul mercato e se ci sarà la possibilità di sfruttare un occasione lo faremo, restando però in quelli che sono i canoni del nostro budget”.

Ufficio Stampa

Sutor Basket Montegranaro