sabato 13 marzo 2021

ALBANO, MASSIMIANI (FDI) FRATELLI D’ITALIA: SARANNO POTENZIATI GLI UFFICI DOGANALI DELLE MARCHE; MOZIONE IN CONSIGLIO COMUNALE CONTRO IL DECLASSAMENTO DELLE DOGANE A SAN BENEDETTO DEL TRONTO

 

Comunicato integrale

 

L’On. Lucia Albano di Fratelli d’Italia  e Giacomo Massimiani, Coordinatore comunale del partito a San Benedetto del Tronto, esprimono la propria soddisfazione per il successo ottenuto nei giorni scorsi alla Camera dei Deputati nella lunga battaglia condotta contro il depauperamento del servizio dell’agenzia delle Dogane nella Marche, ed in particolare nel Piceno. Fratelli d’Italia, infatti, presenta da tempo interrogazioni parlamentari, con l’On. Acquaroli ed l’on. Albano, per rivedere la fallimentare riorganizzazione che ha penalizzato le strutture operative di prima linea, tra cui San Benedetto.

E’ di qualche giorno fa la discussione dell’interrogazione in Commissione Finanze alla Camera da parte dell’On. Albano, ove si è chiesto conto delle recenti scelte organizzative aventi come esito l’impoverimento del servizio periferico e la declassazione delle sedi di Civitanova Marche e San Benedetto, proprio quando l’avvento della BREXIT richiede ulteriori energie nell’espletamento di un maggior numero di pratiche doganali. Il Governo ha dovuto dunque riconoscere la necessità di un progetto di efficientamento e potenziamento delle articolazioni periferiche, e l’On. Albano, insistendo, ha ufficialmente chiesto al Governo una particolare attenzione per il caso Marche, regione che si vede nettamente penalizzata in tale contesto rispetto, ad esempio, all’Emilia Romagna.

Il risultato si pone in linea con la mozione proposta da Massimiani il 19 marzo al Consiglio Comunale di San Benedetto, finalizzata al ripristino di un Ufficio doganale autonomo in città per le Provincie di Ascoli e Fermo. Un obiettivo ambizioso e importante per la città rivierasca e per tutto il Piceno, necessario per dare supporto alle aziende esportatrici nella attuale crisi economica ed occupazionale, e volta alla valorizzazione, anche nel territorio del Piceno, del “Made in Italy” e del “Made in Marche”. Massimiani, quindi, rinnova la richiesta di appoggio all’iniziativa a tutte le forze politiche, economiche e sociali della città per giungere all’obiettivo della approvazione unanime della mozione, affinché la dirigenza doganale del territorio Piceno ritorni nella sua sede storica presso il porto di San Benedetto, presidio e sostegno del tessuto produttivo ed economico del territorio.

Così in una nota congiunta l’On. Lucia Albano di Fratelli d’Italia, Commissione Finanze della Camera dei Deputati, e il Consigliere Comunale Giacomo Massimiani, Coordinatore Comunale di Fratelli d’Italia di San Benedetto del Tronto.