lunedì 19 febbraio 2018

Regolamento case popolari: un incontro per trovare una soluzione.



La preoccupazione delle tre associazioni che si occupano di centro storico, a Montegranaro, Arkeo, Città Vecchia e Il Labirinto, per quanto riguarda il nuovo bando per redigere la graduatoria per l’assegnazione degli alloggi popolari è nota ed è stata manifestata, oltre che tramite stampa, anche personalmente a molti rappresentanti politici cittadini. Il senso di questo lavoro che stiamo portando avanti è semplice e ci teniamo che non venga distorto come, purtroppo, è successo con alcuni titoli di stampa: la creazione e il rafforzamento di zone-ghetto dove gli stranieri stabiliscano rapporti sociali chiusi tra etnie e culture è dannoso prima di tutto per gli stranieri stessi, e poi per la città di Montegranaro. Il concetto è chiaro: sei lo straniero non è nelle condizioni di interagire costantemente con la società che lo ospita, l’integrazione non può avvenire, con conseguenze nefaste sui rapporti sociali e sulla sicurezza. Il problema è già presente e in stato avanzato, un ulteriore immissione di stranieri in queste zone già ghettizzate sarebbe catastrofico.
Per questo motivo abbiamo invitato le forze politiche presenti in Consiglio Comunale a un incontro che si terrà domani sera, martedì 20 febbraio, presso la sede di Città Vecchia. Lo scopo dell’incontro è quello di cercare di trovare insieme una soluzione al problema, al netto di dietrologie e reciproche accuse che, in questo momento, non servono. Cercheremo di creare un clima costruttivo ove portare proposte di soluzione prima che il problema diventi irreversibilmente irrisolvibile.
All’incontro hanno già dato adesione le forze di opposizione, il Presidente del Consiglio Comunale, Walter Antonelli e alcuni esponenti della maggioranza. Contiamo molto sul senso civico di ognuno e sul reale interessa a fare il bene di Montegranaro, per questo ci aspettiamo un’ampia partecipazione e un clima propositivo. Ovviamente non spetta a noi Associazioni dire come muoversi su questo tema, anche se porteremo a nostra volta il nostro contributo in termini di idee. Ci aspettiamo però una risposta pronta ed efficace dal mondo politico cittadino perché il tempo per evitare che questa situazione porti danno è davvero stretto e Montegranaro non può permettersi errori in questo campo.

Luca Craia