venerdì 23 febbraio 2018

L’allarme neve scopre i limiti del nuovo marciapiede di viale Gramsci. E la pezza è più pericolsa del buco.



C’era un cartone animato, quando ero piccolo, con un personaggio che ripeteva costantemente la frase “te l’avevo detto io, te l’avevo detto” perché egli avvisava preventivamente il suo capo della stupidaggine che stava per fare ma questi continuava imperterrito a portarla avanti fino al disastro finale. Mi torna in mente leggendo l’ordinanza emessa dalla Polizia Locale di Montegranaro a seguito della richiesta dell’Ufficio Lavori Pubblici che, visto l’allerta neve per i prossimi giorni, in via precauzionale fa chiudere al traffico la carreggiata lato negozi di viale Gramsci a partire dalle 19 di domenica sera. Perché? Perché, come avevamo ampiamente previsto, in caso di condizioni meteorologiche particolari, il fondo del marciapiede rischia di rivelarsi pericoloso per il transito dei veicoli. Ma va? E come mai?
La soluzione adottata dal Comune è di istituire il doppio senso di marcia sull’altro lato che, però, per quanto sovradimensionato per un senso unico, mi pare un po’ stretto per farci marciare le automobili e qualche mezzo un po’ più grosso in doppio senso, specie in presenza di ghiaccio o neve. Insomma, a me pare un mezzo pastrocchio. Eviterei con cura di passarci in auto, qualora venisse davvero il buran tanto paventato.

Luca Craia