sabato 10 febbraio 2018

Il Sindaco in villa e i cittadini in mezzo alle risse. Va tutto bene a Montegranaro



Io mi rendo conto che chi vive in una villa recintata abbia une percezione della sicurezza diversa da chi, invece, vive in un appartamento di condominio o in una casa del centro storico. In effetti è ben difficile che a chi vive in una villa recintata possa capitare di affacciarsi alla finestra e assistere a una rissa tra Marocchini, oppure di uscire dal portone e trovarsi tra due stranieri che se le danno di santa ragione. Non so se al Sindaco di Montegranaro, che vive in una bella villa recintata, sia mai capitato di attraversare a piedi il Campo dei Tigli, magari nel tardo pomeriggio, o di trovarsi a passare da sola, di notte, tra i vicoli del centro storico, o dalle parti delle case popolari di Santa Maria, o nella zona di via Magenta. Ho l’impressione che questa esperienza manchi al nostro Sindaco e sono contento per lei, ma mi dispiace un po’ per me perché credo che un Sindaco dovrebbe calarsi nei panni dei cittadini che amministra e capirne i problemi.
Ediana Mancini oggi parla di diminuzione dei reati ma, come al solito, non ci fornisce i dati. Dobbiamo fidarci. Ma anche fosse vero che il numero dei reati denunciati è in diminuzione, rimangono quelli non denunciati, i piccoli soprusi, il senso di pericolo che tanti Montegranaresi sentono e che spessissimo mi segnalano tramite il blog o la pagina Facebook. Evidentemente al Sindaco non li segnalano oppure il Sindaco non li ascolta. Chissà.
Il punto, però, è che così non risolviamo nulla. Se il nostro Sindaco è convinto che a Montegranaro vada tutto bene, sarà davvero difficile che possa prendere misure per risolvere problemi di cui ignora (o nega) l’esistenza. E questo è preoccupante perché, vedete, a Montegranaro non va tutto bene. Ci sono risse frequenti, risse in cui potrebbe finire suo malgrado un ignaro passante. Ci sono zone del paese in cui è meglio non andare. Si spaccia droga a Montegranaro, anche tanta, vengono da fuori a fare compere da noi. Non so a quale periodo storico il Sindaco si riferisca quando parla di diminuzione dei reati, ma io ricordo una Montegranaro in cui reati proprio non ce n’erano e vorrei tornare a quella Montegranaro lì. Ma certo che, se siamo convinti che vada tutto bene, la situazione non migliora di sicuro. Non da sola.

Luca Craia