martedì 23 gennaio 2018

Svuotare i centri storici a favore dei centri commerciali. Scelta cosciente o incapacità?



La notizia è che a Civitanova Marche ulteriori 630 posti auto diventeranno a pagamento. Mi si dirà: che c’è di strano? Tutte le città d’Italia stanno mettendo a pagamento i parcheggi. Ebbene, di strano non c’è nulla ma c’è qualcosa di profondamente sbagliato. I parcheggi a pagamento sono inequivocabilmente uno dei fattori che provocano lo svuotamento dei centri storici. Ovviamente non sono l’unica causa della desertificazione dei cuori delle città, ma certamente contribuiscono, insieme all’assenza di iniziativa, all’aumento indiscriminato delle pigioni commerciali, alla carenza di collegamenti con mezzi pubblici. Sono tante le concause, tutte però che provocano la migrazione del pubblico dal centro città. E tutto questo va a favore dei centri commerciali che, invece, sono sempre più frequentati. E se alcuni fattori sono contingenti e difficili da contrastare, altri sono frutto di scelte politiche precise, come, appunto, la sosta a pagamento. A questo punto c’è da chiedersi se dietro queste decisioni ci sia un ragionamento sbagliato oppure se il ragionamento sia giusto e calcolato appunto a favore dei centri commerciali, poco importa se poi questo svuota le città e ne causa un progressivo degrado.

Luca Craia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.