giovedì 18 gennaio 2018

Le telecamere che funzionano e quelle fulminate. Quattro apparecchi da ricomprare. Quindi a volte si rompono.




 
A volte si rompono. Le telecamere, intendo, quelle della videosorveglianza montegranarese, quelle che dovrebbero garantire la nostra sicurezza e scacciare i malviventi dal patrio suolo. Si rompono, anche se sono quasi nuove, se stanno lì solo da qualche mese. Si fulminano. Solo nei mesi di marzo e aprile del 2017 se ne sono bruciate quattro, chissà quante altre nel corso dell’anno. Si sono bruciate per sbalzi di tensione, sbalzi di tensione che possono capitare continuamente, quindi rischiamo di trovarci senza telecamera quando ce n’è bisogno con estrema facilità.
È anche curioso che le telecamere rotte sono state indennizzate dall’assicurazione per € 1025, ma quelle nuove costeranno 6025 Euro. Da qui il dubbio: valevano poco le vecchie telecamere e si è pensato di comprarne di migliori e più costose, o l’assicurazione non copre il danno per intero e, quindi, è una mezza sola? Chissà, per intanto speriamo che le nuove quattro telecamere funzionino almeno per un po’ e, soprattutto, quando ce n’è bisogno, visto che sono tanti i casi in cui ci si faceva conto e invece non sono servite a granchè, come l’ultimo atto vandalico in viale Gramsci.

Luca Craia