sabato 16 dicembre 2017

Visso prova a restare viva anche a Natale.



Vissosteniamo, il progetto nato dalla sinergia tra Whats Art, Il Giardino delle Donne, Sibillini Lab e Pro Loco Visso, ha iniziato fin da quasi l’immediato domani del terremoto a organizzare iniziative per mantenere viva la città di Visso, non soltanto da un punto di vista economico ma soprattutto cercando di recuperare il senso di comunità e appartenenza. Un concatenarsi di eventi che mirano a riportare la gente nella capitale dell’Alto Nera e renderla di nuovo viva e pulsante, l’ultimo dei quali andrà in scena il 29 dicembre.
Natale Vissosteniamo è una bella festa natalizia che, nella cornice splendida dei Sibillini in inverno, propone un ricco programma che sicuramente attrarrà molti visitatori e tanti Vissani costretti a vivere, si spera temporaneamente, fuori dalla loro terra a causa delle conseguenze del terremoto. Ci sarà la pista di pattinaggio allestita presso il laghetto, la lettura di antiche fiabe e novelle marchigiane a cura dell’Associazione L'Orastrana e l'artista Nooz, il dj set per i più giovani e i tradizionali mercatini natalizi tra i quali si potranno trovare invitanti stand gastronomici.
Un momento per ritrovare Visso e per ritrovarsi tra Vissani e amanti di questa splendida cittadina così profondamente ferita prima dal sisma e poi dall’ottusità della burocrazia e dagli imperscrutabili disegni della politica. Un momento per assaporare la poesia del Natale avvolti dall’atmosfera di un luogo magico, che non potrà accogliere gli astanti nel suo magnifico centro storico ma cercherà di non farlo rimpiangere creando quanto più calore possibile. Ancora un gesto che ribadisce la volontà dei Vissani di non mollare, di andare avanti e pensare al futuro, nonostante tutto.

Luca Craia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.