martedì 19 dicembre 2017

Strade di ghiaccio e niente parapetti. Ma secondo la Provincia di Fermo la sicurezza si fa con l’autovelox.



Moira Canigola, Presidente della Provincia di Fermo (foto Zeppilli, Il Resto del Carlino)

Aprire il giornale e leggere di automobili che volano nei fiumi perché la strada è ghiacciata è un fatto quasi normale in inverno nel Fermano. Tutti noi abbiamo provato ebrezza della guida su ghiaccio unita al rischio di finire di sotto perché nelle nostre strade i parapetti sono un miraggio. Strade piene di curve insidiose con dislivelli notevoli e spesso il vuoto al di là della curva, dove perdere il controllo della vettura può essere pericolosissimo se non fatale. È una questione di sicurezza, ma la maggior parte delle strade fermane è sprovvista di adeguati mezzi di sicurezza passiva, come i guardrail.
Parlo in prima persona: ogni giorno percorro la provinciale Elpidiense, strada che collega Montegranaro alla Mezzina per poi risalire verso Sant’Elpidio a Mare cambiando nome in provinciale Montegranarese. Una strada tortuosa, stretta, che perdona davvero poco all’automobilista incauto, tanto che sia la Provincia di Ascoli (Fermo ancora non era provincia) e il Comune di Montegranaro hanno evitato con una transazione una probabilissima condanna per la morte di una persona che ha perso la vita proprio lungo quelle curve qualche anno fa. La condanna sarebbe venuta perché la strada allora era priva di segnaletica orizzontale e verticale, nonché di adeguati mezzi di protezione. Esattamente come adesso.
Eppure il Presidente della Provincia, Moira Canigola, anche pochi giorni fa lanciava i suoi strali sulla stampa per invocare rispetto per le regole in nome della sicurezza. Ebbene, queste regole obbligherebbero anche gli Enti proprietari delle strade a tenere le stesse a norma, proprio per assicurare la massima sicurezza agli automobilisti. La stessa puntualità con la quale la Provincia di Fermo si adopera per reprimere le violazioni dei limiti di velocità con l’installazione di autovelox, sarebbe auspicabile nella messa in sicurezza delle strade, anche perché una strada pericolosa è pericolosa anche per chi rispetta i limiti, come col ghiaccio, che può causare uscite di strada pericolosissime anche a basse velocità, con conseguenze molto gradi in mancanza di parapetti o altre misure di contenimento. Solo che gli autovelox portano soldi in cassa, i guardrail no.


Luca Craia