venerdì 8 dicembre 2017

Accese le luci natalizie. Belle, poca gente e il centro storico è tristissimo.

Se devo essere sincero, a me le luminarie di viale Gramsci e largo Conti piacciono. Sobrie, calde, creano una bella atmosfera. Siamo migliorati molto rispetto all'anno passato, quando le luci erano fredde, spoglie, veramente brutte. E sono sparite anche le proiezioni spettrali sulle torri, ringraziando Dio.
Però si sono dimenticati ancora una volta del centro storico. Per carità: il municipio è molto bello e fa quasi perdonare Palazzo Francescani che sembra avere "li piccarelli", il morbillo nel dialetto montegranarese. Ma corso Matteotti è tristissimo, i lampadari del riciclo sono gli stessi dell'anno scorso e sono spenti, opachi, quasi lugubri.  Del resto il nuovo centro è fuori le mura per volontà deliberata. E il centro storico propriamente detto è sempre più destinato a diventare un buco nero in mezzo al paese.
Però c'era poca gente all'accensione, almeno a quanto ho capito. I soliti tifosi, la solita claque. Più tessere PD che persone ma va così, triste ma consueto.

Luca Craia