venerdì 1 dicembre 2017

A Monte San Giusto si parla di violenza sulle donne con Najaa


Nadia Nunzi


Le cronache di questi giorni e degli ultimi tempi sono dense di notizie relative a violenze sulle donne, che troppo spesso sfociano in quelli che vengono definiti, con un termine secondo me infelice, femminicidi che sono la punta di una montagna sommersa fatta di soprusi quotidiani e violenze non soltanto fisiche a cui le donne, per fortuna non tutte, sono sottoposte. È un problema culturale serio e una civiltà che si vuole definire moderna deve affrontarlo e trovarne le radici per poi perseguire la soluzione. La cosa non è semplice, perché la questione, essendo culturale, è antica e fortemente radicata nella mentalità di Paesi come il nostro che puntano alla modernità ma si trascinano dietro retaggi ancestrali pesanti e pericolosi.
Cercheranno di discuterne costruttivamente a Monte San Giusto, giovedì prossimo, il 7 dicembre, in un incontro intitolato "Credo nell'amore" e fissato presso il bel teatro locale, il Durastante, alle ore 21.30. Organizzato da Donna Protetta, dalla Cooperativa Il Faro tramite Noi Siamo Con Voi e da Elisa Gelosi, si pone l’obiettivo di sensibilizzare e informare sulla violenza di genere, perché è dalla consapevolezza del problema che si possono cercare le soluzioni. Sarà ospite l’autrice del libro Ti amo anima mia - una storia di violenza, Nadia Nunzi, alias Najaa, che racconterà la sua esperienza personale e le motivazioni contenute nel suo lavoro letterario. L’ingresso è gratuito.

Luca Craia