venerdì 3 novembre 2017

Trasporto scolastico e tariffe sbagliate. Per i treni si rimborsa. Per i bus c’è da aspettare.



È una buona notizia, anche se non riguarda gli utenti del servizio di trasporto regionale su gomma di cui ci occupiamo da tempo e che sono vittime di un evidente errore di calcolo sulle tariffe: la Regione Marche ha divulgato un avviso con cui informa gli utenti del servizio su rotaia, anch’essi soggetti a un pagamento errato dovuto a un algoritmo malfunzionante o, almeno, questa è la spiegazione ufficiale. Quindi i possessori di abbonamenti ferroviari sovraregionali avranno diritto al rimborso dell’importo erroneamente imputato in più e sono invitati a conservare gli originali degli abbonamenti.
Il rimborso scaturisce da un lavoro svolto dalle associazioni di consumatori che si stanno adoperando per sanare queste discrepanze a danno dei cittadini. Per quanto riguarda il trasporto su gomma che, ricorderete, vede degli errori sul computo chilometrico delle tratte evidenziati per primi proprio sul nostro blog a proposito della tratta Montegranaro-Fermo, la questione è ancora in discussione e il tavolo è in attesa dell’individuazione dei rappresentanti dei consumatori. Ma la notizia relativa alle ferrovie e positiva e fa ben sperare per l’esito della vertenza relativa agli autobus. È importante, quindi, che gli utenti conservino gli abbonamenti originali nella possibilità di ottenere un rimborso.

Luca Craia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.