sabato 4 novembre 2017

Bravo Pazzaglini. Quando l’amministratore si muove trova sempre altre strade.



Che ci sia da lamentarsi, riguardo la questione del terremoto, è fuor di dubbio. Motivi di malcontento ce ne sono talmente tanti che chiamarlo semplicemente malcontento è estremamente riduttivo. Anzi, direi che forse la protesta, fino a oggi, è stata fin troppo blanda e occorre amplificarla e mirarla a obiettivi più precisi. Ma occorre anche darsi da fare, perché se lo Stato latita, e latita davvero tanto, non si può soltanto aspettare che le coscienze dei politici e dei governanti si risveglino, sempre ammesso che mai lo facciano.
Per questo plaudo al Sindaco di Visso, Giuliano Pazzaglini. Non so come abbia fatto, quali siano state le dinamiche che hanno portato l’imprenditore Fermano, Nero Giardini, a investire in solidarietà nella ripartenza di Visso, fatto sta che questo avverrà: Enrico Bracalente donerà una piazza alla Perla dei Sibillini, e questo certamente non avviene per caso.
Ci vogliono amministratori capaci sotto ogni aspetto, anche in quello di cercare aiuti e sostegni dove si possono trovare. Pazzaglini si è mosso bene, ha tenuti accesi i fari sulla città che amministra e mantenuto i contatti istituzionali fin quanto questo è stato possibile, ma si è mosso anche in altre direzioni. Il risultato, per quanto non sia risolutivo, è questa donazione dell’industriale calzaturiero fermano. Un piccolo passo per la rinascita di Visso. Quindi, bravo Pazzaglini e bravo Enrico Bracalente.

Luca Craia

(foto Picchio News)

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.