mercoledì 25 ottobre 2017

Nessuna perplessità, solo case troppo piccole per i terremotati. Il Sindaco precisi. Il sistema sbagliato.



È piuttosto superficiale quanto dichiarato dal Sindaco di Montegranaro, Ediana Mancini, stamattina su Il Resto del Carlino a proposito della mancata assegnazione di alcuni alloggi a degli sfollati a cui erano stati proposti degli appartamenti nella zona nota come Colle degli Olmi. Non sono state “avanzare perplessità” da parte degli sfollati, semplicemente siamo di fronte a un sistema sbagliato che non incrocia i dati dei nuclei familiari con le cubature degli alloggi.
In sostanza sono state proposte a famiglie di minimo quattro persone delle sistemazioni di circa 35 metri quadrati. È impensabile che una famiglia mediamente numerosa possa vivere in uno spazio così esiguo. Basterebbe che il sistema di assegnazione predisposto dalla Protezione Civile incrociasse i dati e si eviterebbe che gli sfollati debbano subire anche l’equivoco di essere indicati come snob. E magari non sarebbe male se il Sindaco Mancini fosse un po’ più precisa nell’esporre le questioni.

Luca Craia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.