mercoledì 27 settembre 2017

Proseguono incalzanti gli appuntamenti della settimana del Clown&Clown Festival 2017 . Il programma di giovedì 28 settembre




Comunicato stampa integrale

È  terminata la prima fase del CLOWNFACTOR ed è in programma per giovedì un incontro-dialogo sul tema dell’edizione, “la diversità”, tra le varie comunità etniche presenti sul territorio.  La serata si concluderà con tanti spettacoli tra i quali il grande revolution Circus della famiglia Takimiri

IL PROGRAMMA DI GIOVEDÌ 28 SETTEMBRE

della XIII edizione del festival internazionale di clownerie e clown-terapia
che si sta svolgendo dal 24 settembre al 1 ottobre 2017 a Monte San Giusto (MC), la “Città del Sorriso”
Tema principale dell’edizione “LA DIVERSITÀ” - www.clowneclown.org
Tutti gli eventi sono gratuiti ad eccezione di alcuni workshop
Mercoledì 27 Settembre è terminata la prima fase del divertente concorso per artisti “CLOWNFACTOR” ed è stata anche svelata una nuova installazione fotografica intitolata “Diverso da chi?”, opera del fotografo Massimo Zanconi che declina la diversità, tema della XIII edizione del Festival, in chiave clown.
Giovedì si va avanti con gli spettacoli e gli incontri di ANDREA CASCHETTO con le scuole del territorio, con i laboratori e le letture animate per i più piccoli. Nella serata è in programma un incontro-dialogo sul tema della diversità tra le varie comunità etniche presenti sul territorio e organizzato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale per approfondire il tema dell’edizione.
Da Venerdì inizierà il lungo week-end del Festival coi tradizionali grandi eventi di piazza.

Grande partecipazione di pubblico per le giornate iniziali della settimana del Clown&Clown Festival, che ha preso il via Domenica 24 Settembre.
Il “Progetto Scuola” ha già visto il coinvolgimento di decine di studenti di tutte le età, provenienti da diverse scuole ed Istituti del territorio, e di una delegazione del Comune di Arquata, gravemente colpito dagli eventi sismici del 2016. In prima linea per questo progetto c’è Andrea Caschetto, “ambasciatore del sorriso” negli orfanotrofi intorno al mondo, che è impegnato in incontri durante tutta la settimana del Festival.

Il ricco programma, consultabile sul sito del www.clowneclown.org, ha già visto tantissimi spettacoli, mostre, conferenze, workshop. Nonostante il meteo poco clemente dei primi due giorni, anche le serate del CLOWNFACTOR hanno registrato grande partecipazione di pubblico. Si sono esibite le nove compagnie artistiche, selezionate tra le numerose che si sono iscritte online: JUMP_IT - Bricco&Bracco – La Compagnia Begheré - Sebastian Burrasca from Collettivo Clown - Raul Gomiero - Darwin Pimentel – Damiano Massaccesi - Incoscienti (Andrea Paris e Cristiano Pierangeli) – Adele Felici (Operabuffa Teatro).

Inoltre, stanno arrivando a Monte San Giusto per gli ultimi la seconda intensa parte del cartellone, compagnie ed artisti provenienti da diverse parti del mondotra i quali Peter Shub, pioniere della clownerie di strada e leggenda mondiale della risata e della pantomima comica, associazioni di volontariato e associazioni di Clown-Terapia, tutti uniti in un progetto sociale, di cui l’amore per il prossimo, condivisione e solidarietà sono gli assi portanti.Quest’anno sono giunti nella Città del Sorriso dei Clown Dottori anche da Messico e Cuba per poter essere parte di questo progetto, la cui fama ha valicato ormai i confini nazionali.

Anche quest’anno, grazie al contributo di numerosi sponsor privati, al sostegno della Regione Marche e dell’Amministrazione Comunale,Monte San Giusto si è trasformata in un vero e proprio grande circo a cielo aperto con tante meravigliose scenografie e addobbi, come l’immancabile naso rosso sul campanile della Chiesa, simbolo ormai della Città del Sorriso, e centinaia di girandole variopinte, simbolo della diversità, tema portante di questa edizione del Festival.
Inoltre, dopo il nuovo portale della Città del Sorriso firmato da Stefano Calisti e svelato Domenica 24 Settembre, giorno dell’inaugurazione del Festival, le sorprese non sono finite.
Mercoledì è stata, infatti, presentata un’istallazione fotografica, opera del fotografo Massimo Zanconi. L’istallazione, di grande effetto visivo, declina la diversità in chiave clown, grazie ai volti degli abitanti della Città del Sorriso con indosso un naso rosso, che li accomuna tutti.


NELLA GIORNATA DI GIOVEDÌ 29 SETTEMBRE
Proseguono gli incontri e gli spettacoli mattutini per le scuole del territorio, e nel pomeriggio i laboratori de “La libreria delle Meraviglie”. In particolare, al mattino, a partire dalle 10:00 presso il Teatro Comunale, ci sarà lo spettacolo intitolato “Tana libera tutti” di ANFFAS ONLUS Potenza Picena, a cui parteciperanno anche un gruppo di ragazzi disabili del Centro Diurno Socio-Educativo “Il Ciclamino” di Corridonia. Poi incontri e spettacoli con Andrea Caschetto, Nicola Virdis e i Clown Dottori nelle scuole locali.

Durante la serata, il Clown&Clown entrerà nel vivo della sua programmazione e del suo approfondimento tematico, con un appuntamento intitolato “TUTTO IL MONDO IN UN SORRISO”.
Alle 19:30 ci sarà uno show-cooking che metterà a confronto similitudini e diversità anche in ambito culinario: un’occasione per imparare a conoscere la ricchezza e la varietà di sapori e odori appartenenti ad usanze e culture diverse.
A seguire, ci sarà, invece, un momento di confronto e di dibattito tra le diverse comunità etniche locali, che si svolgerà a partire dalle 21.30. L’incontro vedrà la partecipazione di:
- Andrea Gentili, Sindaco di Monte San Giusto che rappresenta l’intera comunità e il suo aspetto civile e sociale;
- Cinzia Pettinelli, Direttrice dell’Istituto Comprensivo, che rappresenta il futuro della comunità e il suo aspetto culturale ed educativo;
- Don Bruno e l’Imam Sersar Mohamed, rappresentati dei due maggiori gruppi religiosi che compongono la comunità.
Gli ospiti portano il proprio bagaglio di esperienze personali in rapporto alla diversità, ma rappresentano anche le prospettive macroscopiche di cui sono portavoce.

Il tema di questa edizione XIII Edizione del Clown&Clown Festival è la diversità nella sua accezione più estesa e positiva. Questo momento vuole essere un modo per contestualizzare il tema nella realtà quotidiana da cui è nato e in cui continua a crescere il Festival stesso.Perché Monte San Giusto è un paese variopinto nel profondo, mascherato da piccolo borgo medioevale. Un contesto sociale composito, un mosaico di persone con origini, background culturali, credi religiosi diversi, che convivono e danno vita ad una sola comunità. Una comunità che alla fine di settembre, da tredici anni, si ritrova racchiusa in un naso rosso.
Un evento che non vuole essere un dibattito o un confronto, ma un ascoltarsi vicendevolmente per conoscere e conoscersi meglio, ma anche per capire e far capire come diversi punti di vista possono coesistere. Un dialogo in cui si sommano diversi punti di vista per arrivare a costruire una comprensione più esaustiva a proposito della diversità a Monte San Giusto.

La serata terminerà con tanti spettacoli.
Le compagnie partecipanti al ClownFactor 2017 si esibiranno in Piazza Aldo Moro dalle ore 21:30 e in Piazza Jouef dalle ore 22.
Alle ore 22 alle Corte dei Folli, il nuovo grande circo all’aperto allestito in Largo Palatucci, ci sarà il “Revolution Circus” della famiglia Takimiri, un grande spettacolo con artisti circensi, acrobati, giocolieri, equilibristi, lanciatori di coltelli su bersaglio umano e sputafuoco!

NELLE GIORNATE SUCCESSIVE
A partire da Venerdì 29 Settembre si darà il via al lungo week-end del Clown&Clown Festival, che sarà scandito dai tradizionali grandi eventi di piazza e dall’arrivo di altri grandi ospiti: CESARE BOCCI, ENZO IACCHETTI, PAOLO RUFFINI e CLOWN IL PIMPA, al secolo MARCO RODARI, impegnato da tanti anni in zone di guerra con progetti a Gaza, Bagdad, Alessandria D’Egitto e Aleppo.