domenica 10 settembre 2017

La Banda di Montegranaro tra le grandi di Europa a Monte Urano.

Vedere una banda di ragazzi, nata solo una decina di anni fa, composta da elementi estremamente giovani, il più anziano dei quali ha solo vent'anni, senza considerare il veterano Francesco Bettucci che, moralmente, è il più giovane di tutti, affiancarsi a gruppi musicali blasonatissimi, con una storia centenaria, provenienti da tutta Europa deve essere per Montegranaro una grandissima soddisfazione. La banda Omero Ruggieri di Montegranaro oggi ha partecipato a una bellissima iniziativa promossa dal Premiato Corpo Bandistico Città di Monte Urano, anch'essa storica, per celebrare il suo centoquarantesimo anniversario dalla fondazione. Un'iniziativa che ha visto coinvolte le bande di numerose città europee con storie antichissime e piene di soddisfazioni.
La Banda montegranarese è ancora giovane e deve crescere, ma il solo essere affiancata a dei giganti della musica e della cultura come questi è motivo di grandissima soddisfazione per l'associazione che la sostiene è per la città intera. È il frutto di un lavoro meticoloso portato avanti con certosina pazienza e dedizione dal presidente Armando Mariani e dal direttivo del sodalizio che da qualche anno fornisce in maniera pressoché gratuita una formazione musicale ai giovani montegranaresi.
La manifestazione odierna, che il maltempo non è riuscito a rovinare, si è articolata in un'intera giornata di musica e di scambi culturali tra persone e paesi diversi, tutti accomunati dalla passione per la buona musica. Ancora un ottimo segnale di crescita per la banda montegranarese che ha ancora tanta strada da fare ma che sicuramente è nella direzione giusta.

Luca Craia