martedì 6 dicembre 2016

Ubaldi attacca a testa bassa Antonelli. Altre crepe in maggioranza?



Sembra un copione già visto, un altro litigio pieno di veleno tra membri della stessa maggioranza, quello che sta accadendo tra Liberi per Montegranaro, la compagine pseudo-civica che sostiene il vicesindaco Ubaldi, e il Presidente del Consiglio Comunale Walter Antonelli. I toni si stanno accendendo e l’accusa contro Antonelli è forte: Ubaldi lo attacca su Cronache Fermane e lo incolpa di aver remato contro. In un solo colpo Ubaldi difende il Sindaco e infligge un duro colpo al Presidente, un Presidente che, al dire il vero, non ha mai lesinato aspre critiche alla sua stessa coalizione.
Però sono curiose le interpretazioni della vicenda dalle due angolazioni di Antonelli e di Ubaldi: Antonelli parla di una lettera per richiedere un parere, Ubaldi parla di un esposto. Sono due cose ben diverse: dal punto di vista di Antonelli si tratterebbe di un modo per avere chiarezza su una vicenda poco limpida, da quello di Ubaldi, invece, si era di fronte a un attacco.
Altra cosa curiosa è che il testo della famosa lettera di risposta, firmata dal Presidente dell’Autorità Anticorruzione, Raffaele Cantone, non è mai stato diffuso. Trattandosi, da quel che si è capito, di una corrispondenza privata tra Il Presidente del Consiglio Comunale e quello dell’Autorità, è lecito aspettarsi che il testo sia in mano esclusiva di Antonelli. Quindi come sia finito nella mani e sulla bocca del Sindaco, nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale, e poi nella penna di Ubaldi è un bel mistero.
Quello che è certo è che stiamo assistendo all’ennesima crisi politica in maggioranza, dopo quella di SEL. Ora ci sarà da vedere se Antonelli inghiottirà questo ulteriore rospo o se reagirà in maniera più decisa del solito. Se lo facesse metterebbe in serie difficoltà la maggioranza che già vede i suoi numeri assottigliarsi. Governare un paese come Montegranaro con questa poca serenità, comunque, è davvero deleterio.

Luca Craia