giovedì 17 marzo 2016

E il privato?



Il privato che ha concesso l’area alla società telefonica per erigervi l’antenna ha ovviamente fatto una speculazione economica dalla quale trarrà un vantaggio. Lo ha fatto anche perché, mi dicono, non risiede in paese e quindi non è toccato personalmente dalle potenziali conseguenze di questa sua speculazione. Né lui né la sua famiglia, sua moglie e i suoi figli, avranno alcun danno, solo vantaggi. Ovviamente ha agito nella completa legalità, almeno me lo auguro. Non credo, quindi, che sia possibile opporsi a questa sua scelta. Però il privato dovrebbe avere degli interessi economici in paese, un’attività. Ecco: io personalmente non mi avvarrò mai più dei suoi servizi. Anche questo è perfettamente legale.

Luca Craia