lunedì 21 marzo 2016

Bella la piazza ma poca gente. E sotto il solito macello



Il colpo d’occhio di piazza Mazzini era molto bello, ieri. La piazza trasformata in un giardino, piante ovunque, tanto verde erano un bel vedere. L’iniziativa dell’assessore al centro storico stavolta mi è piaciuta. Anziché la piazza deserta come abbiamo visto molte volte durante le fiere del passato, ieri c’era un luogo accogliente e bello. È anche un’idea da cui prendere spunto, perché vedere i tavoli dei bar lungo il corso è stato piacevole e stuzzicante. Così penso che si possa ragionare anche sull’opportunità di un’isola pedonale estiva, magari per i fine settimana, dove i locali possano mettere dei tavoli all’aperto e magari fare qualche tipo di attività come il piano bar. Sarebbe un buon metodo per rilanciare il centro.


Centro che, comunque, ieri era ancora piuttosto poco frequentato. La gente è disabituata a vivere il tempo libero a Montegranaro e sarà dura riportarcela. Ieri in piazza c’erano poche persone come, del resto, erano poche anche in giro per la fiera. Forse la scelta della data non è stata proprio felice, visto che, nella stessa giornata di ieri, in tutto il territorio fermano c’erano manifestazioni analoghe. Forse fare la fiera il sabato non sarebbe stata una cattiva idea.
Bruttissima, invece, l’immagine del centro storico: se si scendevano le scale del sottopassaggio di piazza e si andava verso via Enzo Bassi si passava dal bellissimo giardino di piazza Mazzini al solito letamaio sotto il municipio. Una cosa davvero vergognosa. Almeno fargli dare una pulitina per l’occasione sarebbe stato apprezzabile. Ma si sa: il centro storico, per i nostri amministratori, è circoscritto a piazza Mazzini e viale Gramsci.  

Luca Craia